Protesi di Lego ma non per gioco

Lo studente spagnolo Hand Solo ha iniziato a realizzarle per sé entrando nel Guinness, ma ha anche realizzato il sogno di un bimbo disabile

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Hand Solo ha coltivato fin da piccolo la passione per i Lego. Da adolescente erano il suo rifugio contro i bulli che facevano commenti perché non aveva un avanbraccio. La sua creatività e la sua determinazione lo hanno portato a costruire per sé protesi con questi mattoncini. All’inizio erano rudimentali, poi sempre più evolute.

Questo studente spagnolo di bioingegneria, che all’anagrafe si chiama David Aguilar, è stato insignito nel 2017 del Guinness World Record per aver creato la prima protesi di braccio con i Lego. Su YouTube ha un suo personale canale e, proprio grazie a internet, una famiglia che cercava una protesi adatta al figlio lo ha contattato chiedendogli aiuto. Detto, fatto. Hand Solo ha realizzato il loro sogno, ha dato vita a un braccio di Lego per il piccolo Beknur.

A.I.
Condividi