I razzi avrebbero una gittata di 230 km (keystone)

Pyongyang lancia nuovi missili

I razzi, stando all'esercito sudcoreano e al ministro giapponese della difesa, erano diretti verso il Mar del Giappone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per la quarta volta nel mese di marzo, la Corea del Nord ha lanciato domenica due missili balistici a corto raggio verso il Mar del Giappone, stando ai militari di Seoul. L'operazione è avvenuta dalla costa orientale di Wonsan alle 6.10 locali (22.10 di sabato in Svizzera). Una tesi sostenuta anche dal ministero giapponese della difesa, che ha precisato che i razzi, che hanno coperto una distanza di 230 km e un'altitudine massima di circa 30 km, non sono caduti né nelle acque giapponesi né nella zona economica marittima esclusiva del Giappone. 

"In una situazione in cui il mondo sta avendo difficoltà con la pandemia del Covid-19, si tratta di atti militari inappropriati", ha scritto in una nota il Comando di stato maggiore sudcoreano.

Pyongyang non ha dal canto suo rilasciato nessun commento su quanto accaduto.

afp/ansa/mrj

Condividi