La ricostruzione di un momento del processo
La ricostruzione di un momento del processo (keystone)

R. Kelly condannato per reati sessuali

L'ex star USA dell'R&B dovrà attendere maggio 2022 per conoscere la sentenza ma rischia l'ergastolo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’ex star americana dell’R&B R. Kelly (al secolo Robert Sylvester Kelly) è stata giudicata colpevole da un tribunale di New York di aver gestito per anni uno "schema" per sfruttare sessualmente i giovani, minori compresi. Durante il processo di sei settimane svoltosi a Brooklyn, nove donne e due uomini hanno testimoniato che Kelly ha abusato sessualmente di loro.

Il 54enne intrattenitore, noto per la sua hit mondiale "I Believe I Can Fly", è stato anche dichiarato colpevole dalla giuria della corte federale sempre di Brooklyn, di tutta un’altra serie di reati a sfondo sessuale ma anche per accuse che vanno dall’estorsione, allo sfruttamento sessuale di un minore, al rapimento, alla corruzione e lavoro forzato, dal 1994 al 2018.

R Kelly è stato arrestato

R Kelly è stato arrestato

TG 12:30 di sabato 23.02.2019

 

L'ex star R&B afroamericana non ha mostrato particolari emozioni quando è stata annunciata la sua colpevolezza (la sentenza arriverà a maggio e Kelly rischia l’ergastolo) che ha sempre negato pur rimanendo in silenzio durante tutto il processo.

R. Kelly rischia l'ergastolo

R. Kelly rischia l'ergastolo

TG 12:30 di martedì 28.09.2021

 
ATS/AFP/Swing
Condividi