Dominic Raab si consola con l'ufficializzazione della carica di vicepremier (keystone)

Raab via dagli esteri

Rimpasto nel Governo britannico: l'attuale capo della diplomazia va alla giustizia, sostituito da Liz Truss

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Criticato per la gestione della crisi afghana, durante la quale non si era mosso dalle sue vacanze cretesi, Dominic Raab non è più il ministro degli esteri britannico. Boris Johnson ha nominato al suo posto Elizabeth "Liz" Truss, 46enne che lascia il suo attuale portafoglio del commercio estero e diventa la seconda donna a occupare una posizione chiave nell'Esecutivo di Londra, accanto a Priti Patel, titolare confermata degli interni.

Liz Truss, nuova titolare della diplomazia
Liz Truss, nuova titolare della diplomazia (keystone)

Il primo rimpasto ordinato da Downing Street da due anni a questa parte non esclude Raab dall'Esecutivo: è trasferito alla giustizia e anzi diventa anche ufficialmente vicepremier, un ruolo che ricopriva già di fatto, visto che fu lui a dirigere i lavori governativi durante il ricovero per Covid-19 di Johnson, lo scorso anno.

Esce di scena il segretario all'educazione Gavin Williamson, protagonista la scorsa settimana di una clamorosa gaffe, quando aveva confuso fra loro due atleti neri, il calciatore Marcus Rashford e il rugbysta Maro Itoje, entrambi attivi nella campagna governativa in favore dei bambini poveri.

 
Condividi