I deludenti risultati dell'SPD alle elezioni europee hanno costretto alla resa Andrea Nahles (Reuters)

SPD, Andrea Nahles se ne va

La presidente e capogruppo al Bundestag paga il deludente risultato alle Europee e si dimette dalle cariche dirigenziali nel partito

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Andrea Nahles ha annunciato domenica che rassegnerà le proprie dimissioni lunedì da presidente della SPD e per martedì quelle da capogruppo del suo partito al Bundestag tedesco.

L’esponente politica ha precisato di non avere il sostegno che ritiene necessario per continuare. Nei giorni scorsi, dopo il risultato negativo ottenuto alle Europee, Nahles aveva detto che avrebbe chiesto la fiducia agli organi direttivi.

Questo cambiamento ai vertici dell’SPD giunge dopo che i Verdi hanno superato pure la CDU, il partito della cancelliera Angela Merkel, divenendo la formazione più popolare tra i tedeschi. Un risultato confermato da un sondaggio pubblicato sabato dai media germanici e che vede l'SPD segnare il suo minimo storico.

"Le trattative tra gli esponenti parlamentari SPD e il feedback che ho ottenuto dal partito mi hanno mostrato", ha precisato Andrea Nahles in un comunicato, "che non dispongo più del supporto utile per svolgere i miei compiti".

SPD, Nahles si dimette

SPD, Nahles si dimette

TG 12:30 di domenica 02.06.2019

Spd è resa dei conti

Spd è resa dei conti

TG 20 di domenica 02.06.2019

 
AFP/AP/Reuters/ATS/EnCa
Condividi