Alexander Schallenberg (keystone)

Schallenberg cancelliere lunedì

Il ministro degli esteri ha incontrato il presidente dell'Austria, Van der Bellen. Era stato indicato da Kurz come suo successore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il ministro degli esteri austriaco, Alexander Schallenberg, ha incontrato domenica il presidente Alexander Van der Bellen, dopo essere stato indicato come suo successore dal cancelliere uscente Sebastian Kurz, che ieri sera ha annunciato le dimissioni dopo lo scandalo corruzione che lo ha travolto. Schallenberg, come anticipato dalla televisione pubblica ORF, giurerà ed entrerà in carica lunedì alle 13.00.

Prima del colloquio, il capo della diplomazia ha parlato di "un compito e un momento estremamente impegnativo, non facile per nessuno di noi". "Ma penso che stiamo mostrando un incredibile livello di responsabilità per questo Paese", ha aggiunto, parlando con i giornalisti. A sua volta figlio di un diplomatico, Schallenberg ha 52 anni ed è nato in Svizzera, che è stato anche il primo Paese che ha visitato da ministro. Avvocato di formazione, filoamericano, sposa la linea dura di Kurz in fatto di immigrazione.

L'incontro con il presidente Van der Bellen è giunto dopo un faccia a faccia con il vicecancelliere Werner Kogler, leader dei Verdi partner del Governo di coalizione, che già ieri aveva espresso il suo appoggio alla sua designazione come prossimo cancelliere. La coalizione che ha retto finora l'Austria è quindi destinata a reggere, malgrando le critiche dell'opposizione secondo la quale Kurz - che sarà ancora a capo del suo partito - farà pesare la sua influenza fino ad essere di fatto un "cancelliere ombra".

ATS/M. Ang./pon
Condividi