In Europa si muore ancora di eroina
In Europa si muore ancora di eroina (Ti-Press)

Scozia, buco nero d'Europa

I morti per overdose in un anno sono 1'339. Nicola Sturgeon: "Una vergogna nazionale". In questa tragica classifica seguono Svezia e Norvegia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Scozia resta l'epicentro europeo di morti per droga e nell'ultimo anno censito ha fatto toccare un nuovo tragico record continentale di lutti in rapporto alla popolazione: il settimo di fila a partire dal 2013.

Lo segnala la BBC, ampliando l'enorme scarto all'interno dello stesso Regno Unito fra questa nazione e le altre, con una percentuale 3 volte e mezzo superiore di persone uccise dalle sostanze stupefacenti rispetto a Inghilterra o Galles.

Il tipico colore bianco della cocaina
Il tipico colore bianco della cocaina (TI-Press)

In cifra totale, i decessi annuali fra i tossicodipendenti registrati in territorio scozzese sono saliti a 1'339, contro il precedente primato di 1'264. "Si tratta di dati indifendibili, d'una vergogna nazionale", ha ammesso la first minister indipendentista Nicola Sturgeon.

A livello di classifiche continentali, la tragedia della droga continua a mietere in proporzione più vittime in nord Europa: dietro la Scozia si collocano Svezia e Norvegia, seguite da Irlanda, Finlandia, Slovenia, Danimarca, Croazia, Austria, Estonia e Lituania.

Più sequestri di droga in Ticino

Più sequestri di droga in Ticino

TG 12:30 di martedì 30.03.2021

joe.p.

Scozia, emergenza droga

Scozia, emergenza droga

TG 20 di domenica 01.08.2021

Condividi