Il naufragio del 25 maggio
Il naufragio del 25 maggio (keystone)

Sicilia, ancora un naufragio

È il terzo in tre giorni. Una quarantina le vittime, decine di dispersi per un barcone affondato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un barcone carico migranti è affondato oggi, venerdì, nel Canale di Sicilia. La nave Vega della Marina militare ha recuperato una quarantina di corpi, riuscendo a mettere in salvo 135 persone. I dispersi sono decine, forse "un centinaio", secondo alcune testimonianze. È il terzo naufragio in tre giorni nella zona, con un bilancio di oltre duecento vittime presunte e 15'000 persone salvate in cinque giorni.

Con questa sono state 17 in tutto le operazioni di soccorso: oltre al barcone, infatti, sono stati soccorsi altri 16 gommoni salpati dalla Libia con, in totale, 2'000 profughi a bordo) coordinate dalla centrale operativa di Roma delle Capitanerie di Porto.

Sabato le autorità hanno dichiarato di attendere l'arrivo a Catania di un rimorchiatore con altri 890 migranti, un centinaio donne e minori. Un copione noto, che si ripete all'indomani dei naufragi avvenuti ieri e l'altro ieri.

Ansa/px

Dal TG20:

Gli sbarchi non si fermano

Gli sbarchi non si fermano

TG 20 di sabato 28.05.2016

Dal TG 12.30:

Condividi