I detrattori lo descrivono come un
I detrattori lo descrivono come un "bambino" (keystone)

Trump: "Sono un genio stabile"

Il presidente USA si difende dopo la pubblicazione del libro che mette in discussione le sue facoltà mentali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il presidente statunitense Donald Trump, la cui stabilità mentale è stata rimessa in discussione in un libro pubblicato venerdì, ha dichiarato nella mattinata di sabato di essere "un genio molto stabile".

 

Nel corso della vita, "le mie principali caratteristiche sono state la stabilità mentale e l’essere molto intelligente", scrive in una raffica di tweet in risposta al discusso volume "Fire and Fury". Diverse testimonianze (di cui molte anonime) raccolte nel libro di Michael Wolff riferiscono di un presidente che si comporta "come un bambino" con i suoi collaboratori ed è imprevedibile come la "pallina di un flipper".

 

"Sono passato dall'essere un uomo d'affari molto prospero a una grande star della televisione e a essere presidente degli Stati Uniti (al primo tentativo)", ribatte Trump aggiungendo: "Penso che questo possa essere ritenuto non intelligente ma geniale... un genio molto stabile per giunta".

AFP/eb

Oltre al caso editoriale

Oltre al caso editoriale

TG 20 di sabato 06.01.2018

Condividi