Donald Trump pensa a quando potrà organizzare comizi elettorali faraonici (Keystone)

USA, Trump ha fretta di riaprire

Nonostante numeri sempre alti di decessi e contagiati, il presidente americano pensa a maxicomizi elettorali. E non darà fondi alle "città santuario"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Negli Stati Uniti torna a salire il numero giornaliero dei morti da coronavirus negli Stati Uniti: nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Johns Hopkins University, sono stati 2’502 rispetto ai 2’200 del giorno precedente. In totale il bilancio delle vittime del Covid-19 negli USA è salito a 60’876.

E nonostante questi numeri ancora molto elevati il presidente americano Donald Trump ha dichiarato mercoledì sera che intende tornare in campagna elettorale al più presto, tanto che la prossima settimana, ha annunciato la Casa Bianca, dovrebbe recarsi in Arizona. Si è poi augurato "di andare presto in Ohio", rimarcando che a suo avviso, "cominceremo ad andare in giro di nuovo ed in un futuro non molto lontano torneremo a organizzare enormi comizi".

La sua strategia contro la pandemia ha suscitato la reazione del rivale democratico nella corsa alla Casa Bianca, Joe Biden, il quale gli ha ricordato che "indossare la mascherina in pubblico. Leggere i briefing quotidiani. Ascoltare gli esperti. Non è una cosa difficile. È buon senso". L’attacco dell’ex vicepresidente all’epoca di Barack Obama è giunto dopo le ultime dichiarazioni di Trump, il quale mercoledì ha pure affermato che non darà fondi o aiuti federali alle “città santuario”, ossia le metropoli come New York o Los Angeles che contrastano le politiche della Casa Bianca sull'immigrazione irregolare.

ATS/AFP/EnCa
Condividi