Il vicepresidente americano Mike Pence non è in quarantena (Keystone)

USA, decessi in netto calo

Registrate meno di 800 persone decedute, valore più basso da oltre un mese. Il vicepresidente Mike Pence non va in quarantena

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Negli Stati Uniti cala il numero delle vittime provocate dal Coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 776 morti: il dato più basso da marzo. Dall''inizio della pandemia si contano in tutto 79’552 decessi. Le persone contagiate sono oltre 1 milione e 300’000. Lo rende noto lunedì l'università americana Johns Hopkins.

E la Casa Bianca puntualizza che il vicepresidente Mike Pence non è in quarantena dopo il contagio di una stretta collaboratrice. Restano invece in isolamento l'immunologo Fauci; il capo del Centro controllo e prevenzione Redflield; e il direttore dell'ente governativo per i prodotti alimentari e farmaceutici, Hahn.

Fonti della Casa Bianca avevano riferito domenica sera ad alcuni media che Pence non si trova in un vero e proprio autoisolamento e che avrebbe mantenuto una certa distanza dagli altri per un paio di giorni.

EnCa/ATS/AFP
Condividi