Coinvolte nell'inchiesta la DEA (foto), le fiamme gialle e la polizia colombiana
Coinvolte nell'inchiesta la DEA (foto), le fiamme gialle e la polizia colombiana (keystone)

Un fiume di coca colombiana

Conclusa una maxi inchiesta internazionale – Sequestrate 11 tonnellate di polvere bianca; 33 in manette

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ben 11 tonnellate di cocaina sequestrate e 33 persone arrestate, 11 in Italia e 22 in Colombia: è questo il bilancio globale della maxi operazione antidroga conclusasi oggi, giovedì, a cui hanno partecipato la guardia di finanza, la polizia colombiana e la DEA, l’agenzia federale anti-droga statunitense.

L’inchiesta internazionale ha permesso di smantellare un traffico di polvere bianca che dal Sud America inondava l’Europa e gli Stati Uniti, portando alla luce i contatti, sempre più solidi e fruttuosi, fra i potenti narcos latini e ‘ndrangheta calabrese, diventata la mafia di riferimento nel vecchio continente per i moderni Pablo Escobar.

L’indagine è iniziata nell’aprile 2013, quando le fiamme gialle identificarono i punti di riferimento delle locali reggine per quanto riguarda il traffico internazionale di stupefacenti. L’ingente quantità di coca sequestrata, se riversata in strada, avrebbe fruttato al sodalizio criminale oltre 3 miliardi di euro.

ANSA/ludoC

Condividi