"Strategia errata per far fronte all'invecchiamento della popolazione" (keystone)

AVS: "Riformare non demolire"

E' quanto chiesto da una coalizione giovanile di sinistra, schieratasi giovedì a Berna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"No" allo smantellamento dell'assicurazione vecchiaia e superstiti e "no" anche all'aumento dell'età della quiescenza (assurdo, considerato il numero dei disoccupati ultracinquantacinquenni dovuto alla digitalizzazione): è il messaggio trasmesso, giovedì a Berna, da una coalizione di organizzazioni giovanili.

Una riforma è necessaria -è stato riconosciuto- ma dovrà passare dal rafforzamento primo pilastro (unico modo per lottare contro la povertà degli anziani) e dall'indebolimento delle casse pensione.

L'opposizione vale pure per l'adeguamento verso l'alto dell'età alla quale le donne possono percepire la rendita.

ATS/dg

Condividi