La percentuale di assistiti in Ticino è rimasta invariata
La percentuale di assistiti in Ticino è rimasta invariata (TiPress)

Aiuto sociale in crescita

Più minori e stranieri tra le persone che ne fanno richiesta.

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il numero di persone che dipendono dall'aiuto sociale in Svizzera continua ad aumentare (nel 2015 +3'600 su base annua, a 265'626), ma lo fa in proporzione alla crescita della popolazione. La quota dei beneficiari, comunica l’ufficio di statistica, dal 2013 è stabile al 3,2%.

I cantoni più urbanizzati continuano ad avere quote superiori; in Ticino, dal 2014, la situazione è rimasta sostanzialmente invariata.

Dal 2009, la percentuale di minori che sono ricorsi al sussidio è cresciuta dal 4,9 al 5,2%. Nello stesso arco di tempo, quella degli stranieri è aumentata dello 0,1%, portandosi al 6,2% mentre il 5,6% dei divorziati faceva capo a questo tipo di sostegno.

Questo aiuto è stato maggiormente erogato a famiglie con bambini (5,0%) rispetto alle altre (3,9%). La quota più bassa è stata rilevata nei nuclei composti da adulti sposati (1,8%), mentre è stata elevata (22,1%) in quelli monoparentali.

ATS/AnP

Condividi