Il sistema dovrebbe essere operativo entro il 2025 (Keystone)

Allerta precoce per la siccità

La Svizzera introdurrà un sistema in grado di prevedere con diverse settimane di anticipo le situazioni critiche e di avvisare la popolazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Svizzera esistono sistemi di allerta per pericoli naturali come temporali, valanghe, piene, incendi e addirittura per le strade sdrucciolevoli. Manca però un sistema nazionale analogo per la siccità.

Con il mutamento climatico, si prevede che in futuro gli episodi di siccità saranno sempre più frequenti, soprattutto nell'Altipiano. Per far fronte al fenomeno il Consiglio federale vuole quindi introdurre un sistema di individuazione precoce e di allerta.

Il Governo ha pertanto conferito ai tre uffici federali competenti, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), l'Ufficio di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera) e l'Ufficio di topografia (Swisstopo), il mandato di allestire entro il 2025 un organismo con lo scopo di indicare con diverse settimane di anticipo l'approssimarsi di una situazione critica.

Le categorie interessate, come gli agricoltori o i fornitori di acqua potabile, potranno così adottare misure adeguate e prevenire i danni. "L'acqua è fondamentale per molti settori e se scarseggia, c'è competizione per accaparrarsela. Se ce n'è poca bisogna decidere chi può averne e quanta. E questo va coordinato. Il nostro sistema di allerta dovrebbe dare un contributo importante in questo senso", sottolinea Saskia Willemese, responsabile sistemi d’allerta MeteoSvizzera.

TG/ATS/YR
Condividi