Due dei tre testi in votazione in 25 novembre sarebbero approvati (keystone)

Approvati due su tre

Il primo sondaggio Tamedia promuove "vacche con le corna" e "sorveglianza degli assicurati". In bilico l'"autodeterminazione"

Due delle tre iniziative che saranno sottoposte al popolo il prossimo 25 novembre dovrebbero essere accettate. Lo rileva il primo sondaggio Tamedia. Secondo i risultati dell’indagine dovrebbero superare lo scoglio popolare sia il testo legato alla questione del controllo degli assicurati e quello riguardante le corna delle vacche. Un risultato leggermente sfavorevole è invece previsto per l’iniziativa UDC sull’autodeterminazione.

A poco meno di 6 settimane dallo scrutinio, il testo democentrista, rileva Tamedia, raccoglie il 41% di pareri favorevoli e il 50 di contrari. La proposta UDC sembra invece trovare terreno fertile solo in Ticino con il 52% di sostenitori. In Svizzera romanda i sì si attesterebbero al 37% contro un 46% di contrari. In Svizzera tedesca il sondaggio rileva le medesime cifre che la media nazionale.

Gli altri due temi raccolgono il sostegno degli elettori. In media il controllo degli assicurati verrebbe approvato dal 67% dei votanti (i no si fermerebbero al 30% circa). L’iniziativa vacche con le corna raccoglie circa il 53% di voti favorevoli. Il sondaggio è stato effettuato in tutta la Svizzera su un campione di 14'500 persone gli scorsi 8 e 9 ottobre.

ATS/Swing

Condividi