Chi siederà a Berna? (keystone)

Ballottaggi: il PS trema

Ultime ore di campagna nei sei cantoni dove questa fine di settimana si vota per il secondo turno degli Stati. In Ticino è aperta. Urne chiuse alle 12.00. Maratona sui canali RSI

Sono le ultime ore di campagna nei sei cantoni dove questa fine di settimana si vota per il secondo turno dell'elezione al Consiglio degli Stati. Da attribuire ci sono ancora complessivamente 13 seggi. E domenica conosceremo il nome di 9 nuovi eletti o elette. Ma quale partito ha più da perdere in questo secondo turno e chi invece può sperare di vincere?

Ad essere in difficoltà agli Stati è soprattutto il Partito socialista (PS). Prima delle elezioni poteva contare su 12 seggi, per ora ne ha confermati 5. E anche nella migliore delle ipotesi, se tutti i suoi candidati ancora in corsa dovessero essere eletti, non adrà oltre i 9 rappresentati.

Lo si sapeva, per il PS riconfermarsi agli Stati non sarebbe stato facile, anche perchè in diversi cantoni alcuni uscenti "di peso", che erano da molti anni alla Camera dei cantoni, non si sono ripresentati..

Tra i cantoni dove la corsa appare più serrata - oltre al Ticino - c'è sicuramente Berna, dove sembra che il seggio del socialista Hans Stöckli potrebbe essere in pericolo. A Berna la campagna per il secondo turno è stata veramente molto accesa. Stöckli è arrivato primo il 20 ottobre, ma non può stare troppo tranquillo perchè anche la presidente dei verdi Regula Rytz ha fatto un ottimo risultato, così come l'UDC Werner Salzmann. Ora, i due rappresentati di sinista potrebbero farcela entrambi - e per il canton Berna sarebbe una prima - ma se la destra conferma il suo seggio e l'onda verde dovesse proseguire c'è anche la possibilità che a sinistra a farne le spese potrebbe essere proprio l'esponente socialista, un po' come nel canton Vaud. 

Il PS dovrebbe invece riconfermare senza problemi i seggi a Soletta e a San Gallo.

Detto di chi ha da perdere, vediamo chi potrebbe invece conquistare dei seggi. Cioé i Verdi, che hanno in pratica già vinto perchè da un seggio sono già passati a 4, e potrebbero conquistarne altri due.

Gli altri partiti dovrebbero più o meno confermare le loro posizioni. Il PPD dovrebbe restare il primo partito agli Stati, seguito dal PLR, l'UDC ha già confermato 3 seggi e dopo i ballottaggi dovrebbe restare sui livelli della scorsa legislatura quando ne aveva 5, ma ha anche la possibilità di andare oltre.

La ripartizione definitiva l'avremo comunque tra una settimana con gli ultimi 3 ballottaggi.

Domenica noi evidentemente seguiremo l'esito dei risultati dei ballottaggio. Urne chiuse alle 12.00. Ed in seguito aggiornamenti su tutta la giornata con la RSI, sul web su RSI.ch, in radio ed in tv.

redMM

Condividi