(archivio keystone)

Balzo dei reati digitali in Svizzera

Sono cresciuti del 24% nel 2021 – Si tratta soprattutto di truffe online

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il numero dei reati digitali è cresciuto del 24% in Svizzera nel 2021, rivela la statistica di polizia pubblicata oggi, lunedì, dall’Ufficio federale di statistica. Lo scorso anno ne sono stati registrati 30'351, contro i 24'398 del 2020.

È il secondo anno che l’UST pubblica le cifre della cybercriminalità in Svizzera; l’aumento era atteso, si legge in un comunicato, che parla di una media di 83 denunce al giorno, delle quali la stragrande maggioranza concerne il settore della cybercriminalità economica e nello specifico le truffe di vario genere.

In questo campo, sono due i raggiri maggiormente perpetrati: il mancato invio di merce acquistata su siti di compravendita fra privati e l’abuso di sistemi di pagamento digitali o di identità (dati di identificazione personali) al fine di commettere truffe.

Seidisera del 06.03.22 - Il servizio di Ludovico Camposampiero
Seidisera del 06.03.22 - Il servizio di Ludovico Camposampiero

42 omicidi, tra cui 15 femminicidi

Rispetto al 2020, l'anno scorso sono stati registrati 42 omicidi, in calo di 5 unità. Si tratta, precisa la nota, "dei valori più bassi registrati dall’inizio della rilevazione della statistica nel 1982".

Rispetto al totale degli omicidi commessi, 23 (ovvero il 54,8%) sono avvenuti nella sfera domestica (28 nel 2020). Tra le vittime vi sono 15 donne e un uomo ammazzati da attuali o ex partner nonché tre bambini, cui a togliere la vita è stato uno dei genitori.

Il numero totale di reati di violenza grave denunciati nel 2021 è rimasto stabile attestandosi a 1665 reati. A fronte della contrazione di omicidi, tentati omicidi e lesioni gravi, il numero di violenze carnali è aumentato di 44 reati per un totale di 757, la cifra più alta dell’ultimo decennio.

Furti, piacciono le bici elettriche

Nel 2021, sono stati denunciati 31'186 furti, compresi quelli con scasso e quelli con introduzione clandestina. Sono in flessione rispetto al 2020 (-5%) e in calo costante dal 2012. Con 17'074 reati, i luoghi più a rischio continuano a essere gli appartamenti e le case.

Mentre la maggior parte dei furti è diminuita, come i furti non altrimenti specificati (-1912) e i borseggi (-1723), i furti fuori/dentro un veicolo sono invece aumentati di 995 reati.

Nel 2021 sono state rubate 8919 biciclette elettriche. Al riguardo, tra il 2020 e il 2021 si è assistito ad un sensibile incremento: +47%. Al contrario, i furti di biciclette convenzionali sono diminuiti dell’11% ma, con 27'246 furti, rimangono in maggioranza.

Reati complessivamente in calo

La statistica esamina i reati ai sensi del CP, della legge sugli stupefacenti (LStup) e della legge sugli stranieri e la loro integrazione (LStrI) registrati dalla polizia. Per queste tre leggi e in termini di totale dei reati registrati, tra il 2020 e il 2021 sono state osservate delle diminuzioni.

Reati informatici in aumento

Reati informatici in aumento

TG 12:30 di lunedì 28.03.2022

 
ATS/ludoC
Condividi