L'aereo effettuava un volo di allenamento
L'aereo effettuava un volo di allenamento (keystone)

Cade un F/A-18

Incidente in Francia di un jet dell'aviazione militare svizzera. Il pilota si è salvato ma è ferito

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un F/A-18 Hornet dell’aviazione militare svizzera è precipitato mercoledì mattina alle 11.30 nel dipartimento francese del Doubs, al confine tra Francia e Svizzera. Il pilota 38enne si è salvato grazie al seggiolino eiettabile ma è rimasto ferito ed è stato ricoverato in ospedale a Besançon. La sua vita non è in pericolo.

Secondo le autorità francesi, l’incidente è successo in una zona boscosa nel territorio del comune di Glamondans, tra Besançon e Beaume-les-Dames. La gendarmeria ha creato un perimetro di sicurezza di 300 metri di raggio attorno al luogo dello schianto.

Fumo dai resti del velivolo
Fumo dai resti del velivolo (twitter)

L’apparecchio era decollato dall’aerodromo di Payerne (VD) per un volo di allenamento insieme a due Tiger. Le indagini sono condotte dalle autorità francesi.

L'ultimo grave incidente che aveva coinvolto un caccia elvetico risale al 23 ottobre 2013: in Obvaldo erano morti pilota e passeggero, un medico tedesco. Nel 1998 un pilota 42enne perse l’orientamento mentre volava nella nebbia con questo tipo di jet sopra Crans Montana (VS). Un allievo pilota 27enne perì  anch'egli nell’incidente.

Restano ora a disposizione delle forze aeree svizzere 31 F/A-18. Ne erano stati consegnati 34 a partire dal 1993.

ats/mas

Condividi