La consigliera federale Doris Leuthard
La consigliera federale Doris Leuthard (Reuters)

Clima, Svizzera felice a metà

La delegazione elvetica voleva più impegni vincolanti; previsto un nuovo incontro a febbraio a Ginevra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La delegazione elvetica attiva alla conferenza sul clima di Lima ha reso noto domenica che i principali obiettivi della Svizzera sono stati raggiunti, ma Berna avrebbe preferito che si fossero definiti più impegni vincolanti per gli Stati nel documento finale definito nella notte di domenica.

A suo avviso le posizioni sancite nell’appello per l’azione in favore del clima sono ancora molto distanti tra loro, ragion per cui c’è ancora molto da fare per riuscire a presentare un nuovo accordo climatico globale, tra un anno, a Parigi.

Per riuscire nell’intento si è predisposta già una sorta di percorso operativo, il cui primo appuntamento è previsto nel febbraio 2015 a Ginevra. La consigliera federale Doris Leuthard ha affermato di aver "constatato un’atmosfera positiva nell’incontro interministeriale" a cui ha partecipato nella capitale peruviana, il che è di buon auspicio in prospettiva.

Red. MM/RG/EnCa

Dal TG20:

 
Condividi