La piccola era stata ricoverata d'urgenza in stato di ipotermia (Keystone)

Därstetten, aperta procedura penale

Neonata abbandonata a inizio gennaio: le ipotesi d'accusa si estendono fino all’eventuale tentato infanticidio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La procura dell’Oberland bernese ha aperto un procedimento penale per il caso della bambina abbandonata lo scorso 4 gennaio a Därstetten, nel canton Berna.

I sospetti delle autorità vanno dal sospetto abbandono, all’eventuale tentato infanticidio. Lo ha dichiarato la polizia cantonale bernese, confermando le informazioni apparse stamani, mercoledì, sul quotidiano Berner Oberländer.

La madre della neonata e un uomo a lei legato, posti in detenzione preventiva per evitare eventuali pericoli di collusione e di occultamento delle prove, sono stati rilasciati lo scorso 23 gennaio.

La piccola, abbandonata in un deposito per la manutenzione del comune bernese, era stata ritrovata avvolta in una coperta in una scatola di cartone, ed era poi stata elitrasportata e ricoverata d’urgenza all’ospedale in stato di ipotermia.

Da parte sua, la mamma della neonata ha dichiarato di averla partorita, senza l’aiuto di nessuno, non lontano dal luogo dell’abbandono. La piccola, che ha potuto lasciare l'ospedale a metà gennaio, è stata presa a carico dall’Autorità di protezione dei minori e degli adulti.

ATS/PSo
Condividi