Una delle due vittime è un 30enne che non era stato vaccinato

Due morti per morbillo in Svizzera

I casi sono stati resi noti dall'Ufficio federale della sanità pubblica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il morbillo ha causato due morti quest'anno in Svizzera. Lo rende noto l'Ufficio federale della sanità pubblica. Si tratta di un 30enne che non era stato preventivamente vaccinato e di un 70enne malato di cancro.

Il giovane era stato contagiato da parenti. Sessantasette ore dopo l'esposizione al virus si è provveduto alla vaccinazione, ma era troppo tardi: ammalatosi, è deceduto a casa nel giro di poco tempo. Non sono ancora state appurate le complicazioni che hanno condotto al decesso.

Non si conoscono invece le origini del contagio dell'anziano, immunodepresso a causa della malattia che già stava combattendo. Ad ucciderlo, in pochi giorni, è stato l'insorgere di una polmonite.

Dall'inizio dell'anno è stata registrata una recrudescenza dei casi di morbillo: ne sono stati dichiarati 155, oltre il triplo che nell'intero 2018. Almeno 137 di queste persone non erano vaccinate o non lo erano a sufficienza. Una ventina sono finite in ospedale. L'UFSP raccomanda nuovamente la vaccinazione, che evita la malattia e le  complicazioni e protegge anche persone vulnerabili come lattanti e donne incinte.

pon/ATS

Il morbilo uccide ancora

Il morbilo uccide ancora

TG 20 di giovedì 02.05.2019

“Ancora morbillo? Inconcepibile”

Che non si riesca a debellare la malattia "in un paese industrializzato e con una popolazione ricca è inconcepibile", aveva affermato ai microfoni della RSI Adriano Aguzzi, direttore dell'istituto di neuropatologia all'ospedale universitario di Zurigo, ricordando di aver visto, in fotografia, gente manifestare negli anni '70 a Napoli "per il diritto di essere vaccinati". Allora "era ben presente il ricordo. Aguzzi, che è anche membro del Consiglio superiore di sanità del Ministero della salute italiano, nell’intervista spiegava che vedrebbe di buon occhio un obbligo di vaccinazione per accedere alle scuole, come quello istituito dalla legge Lorenzin in Italia. Oggi il calendario delle vaccinazioni elvetico è infatti una raccolta di raccomandazioni.

In aumento i casi di morbillo

In aumento i casi di morbillo

TG 20 di lunedì 18.03.2019

Condividi