La scuola ginevrina teatro dell'aggressione. I docenti esasperati pensano di scioperare (edu.ge.ch)

Ginevra difende i suoi docenti

Misure contro le aggressioni da parte degli allievi annunciate dalla consigliera di Stato Anne Emery-Torracinta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'aggressione di due docenti da parte di alcuni allievi di una scuola media di Vernier ha indotto la responsabile del Dipartimento ginevrino dell'istruzione pubblica, Anne Emery-Torracinta, ad adottare una serie di misure a tutela degli insegnanti.

 

In primo luogo intende sviluppare una "task force dipartimentale", per favorire lo scambio di esperienze fra istituti, indica in un'intervista diffusa sabato dalla Tribune de Genève. Nell'immediato, saranno presi provvedimenti nei confronti del "piccolo gruppo di allievi" implicati nelle aggressioni, aggiunge, precisando che due di loro "saranno trasferiti in altre strutture".

Stando al quotidiano, i ragazzi (allievi cycle d'orientation al Collège du Renard) avrebbero lanciato un sasso contro un'insegnante e avrebbero aggredito un suo collega. La polizia è intervenuta a scuola ammanettando i sospetti.

"Atti di questo tipo sono inaccettabili", ha sottolineato la consigliera di Stato, rilevando tuttavia che i casi di violenza riguardano solo pochi allievi. I dati raccolti non mostrano un aumento degli atti violenti, ma sembra che i casi diventino sempre più estremi, ha concluso.

Diem/ATS
Condividi