"Nessuno paese europeo rimanda a casa queste persone" (keystone)

"Gli eritrei devono rimanere"

La presidente della Confederazione contraria al loro rinvio - "In Eritrea vige una dittatura"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli eritrei non devono essere rinviati nel loro paese. Simonetta Sommaruga ha le idee in chiaro e in un incontro con la stampa a Berna ha risposto così alla lettera indirizzata dal Governo di Lucerna al Consiglio federale.

La presidente della Confederazione ha ricordato che secondo numerosi rapporti stilati nel corso degli anni, l’Eritrea viene descritta come un paese retto da una dittatura. Ha sottolineato, per fare un esempio, che il Comitato internazionale della Croce Rossa non ha accesso alle carceri, aggiungendo che nessuna nazione europea ha mai pensato di farli ritornare a casa.

"Le proposte del consigliere di Stato Guido Graf (che sostiene una politica di asilo troppo generosa nei loro confronti) si fondano su finte ipotesi, ha affermato. Inoltre, ha aggiunto, circa la metà di loro non sono riconosciuti come rifugiati.

ATS/AlesS

Dal TG20:

Sommaruga sugli eritrei

Sommaruga sugli eritrei

TG 02:36 di venerdì 07.08.2015

Condividi