Ogni anno l'influenza provoca centinaia di decessi e migliaia ospedalizzazioni
Ogni anno l'influenza provoca centinaia di decessi e migliaia ospedalizzazioni (keystone)

Grippe, ancora troppi morti

La strategia proposta dalla Confederazione vuole incoraggiare la prevenzione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ogni anno l'influenza stagionale provoca in Svizzera centinaia di decessi e migliaia di ospedalizzazioni. Per contrastare il fenomeno è necessario ridurre drasticamente il numero di casi di infezione grave.

Per questo motivo il Dipartimento federale dell'interno ha approvato una  strategia nazionale di prevenzione (GRIPS) per il periodo 2015-2018.

In primo luogo si prevede il rafforzamento della documentazione dei casi, in modo da avere dati più precisi sull'efficacia delle misure di prevenzione e sui costi che, solo per ospedalizzazioni e consultazioni mediche, secondo l'Ufficio federale della sanità, si aggirano ogni anno attorno ai 100 milioni di franchi.

Alcuni dati riguardanti casi di sospetta influenza
Alcuni dati riguardanti casi di sospetta influenza (UFSP)

Obiettivo della nuova strategia è anche quello di promuovere la vaccinazione e di capire le ragioni della resistenza verso questo metodo di prevenzione, considerato il più efficace. Da un'indagine condotta durante la scorsa stagione influenzale, è emerso che ad essere vaccinate sono state solo il 37% delle persone sopra i 65 anni, il 31% delle persone con malattie croniche e il 19% del personale sanitario.

Il nuovo piano imporrà a ospedali, case per anziani e case di cura di informare adeguatamente il personale, i pazienti e i visitatori sui rischi del contagio influenzale.

ATS/RG/lg

Dal TG20:

 
Condividi