Nel canton Zugo è già una realtà (keystone)

Identità digitale, è fatta

Camere concordi sull'introduzione del progetto di legge ad hoc. I fornitori saranno aziende private

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio degli Stati ha a sua volta dato il via libera alla legge federale sui servizi d'identificazione elettronica, che crea le premesse per effettuare operazioni in rete e navigare in sicurezza, mantenendo il pieno controllo dei propri dati.

 

Chi desidererà un'identità digitale riconosciuta dallo Stato dovrà creare un profilo presso fornitori privati i quali, secondo la maggioranza, sono più vicini all'utenza e alle tecnologie per garantire quest'offerta.

Stando al progetto approvato anche dal Nazionale, la Confederazione verificherà le generalità della persona e, dopo averne ricevuto esplicito consenso, trasmetterà le relative informazioni (nome, sesso, data di nascita). Il "provider" si occuperà di sviluppare i supporti necessari, quali telefoni intelligenti e carte bancarie.

 
ATS/dg
Condividi