Il conducente che non si vede

Presentato il primo veicolo pilotato a distanza in Svizzera che potrebbe aiutare a potenziare i trasporti pubblici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sembra un veicolo fantasma, senza nessuno al volante, ma il conducente c’è. Il primo mezzo pilotato a distanza in Svizzera è stato presentato a Friburgo e il frutto del lavoro coordinato da SwissMoves vuole essere un passo per potenziare i trasporti pubblici nelle zone discoste.

Attualmente in Svizzera circolano quattordici veicoli automatizzati, che per ragioni legali devono sempre avere a bordo un operatore. Con il sistema sviluppato una persona può prendere il controllo del mezzo in caso di bisogno da una centrale operativa. Un solo operatore in questo modo potrebbe gestire diversi veicoli.

Il progetto, che vuole dimostrare l’applicabilità di questo concetto, è pensato per il trasporto di persone ma anche di merci e riunisce diverse aziende di trasporto e scuole professionali.

ATS/sf
Condividi