I referendisti avevano fino al 6 ottobre per riunire 50'000 firme
I referendisti avevano fino al 6 ottobre per riunire 50'000 firme (Keystone)

Imprese, referendum riuscito

Il popolo avrà l’ultima parola sulla terza riforma della fiscalità

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il referendum lanciato contro la terza riforma dell’imposizione delle imprese, approvata lo scorso giugno dalle Camere, è riuscito. A tre settimane dalla scadenza del termine, stando alle anticipazioni della RTS, PS, Unione sindacale e Verdi hanno già raccolto molte più firme delle 50'000 necessarie per sottoporre la questione al popolo.

La votazione (potrebbe tenersi nel febbraio 2017) sarà il primo banco di prova per la nuova politica socialista della cosiddetta "opposizione costruttiva" lanciata dopo le elezioni nazionali.

Agli oppositori gli sgravi fiscali previsti per le società non piacciono poiché, sostengono, faranno mancare alle casse pubbliche miliardi di franchi. A beneficiarne saranno gli azionisti, mentre diminuiranno le prestazioni e i servizi garantiti ai cittadini.

Diem

Per saperne di più:

Le pagine della Confederazione dedicate alla RI imprese III

Condividi