Il ghiacciaio del Pizol sta si sta ritirando ormai quasi a vista d'occhio (Archivio Keystone)

In memoria del ghiacciaio

Cerimonia in ricordo dei ghiacciai che non sono più perenni sul Pizol, diminuito dell'80-90% in pochi anni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un requiem in memoria dei ghiacci perenni per sensibilizzare sulle conseguenze dei cambiamenti climatici. È questo l'obiettivo che si sono posti gli organizzatori della commemorazione del "fu" ghiacciaio del Pizol, nel Canton San Gallo.

E' uno dei più piccoli ghiacciai svizzeri. Situato ad un'altezza tra i 2'600 e i 2'800 metri sul livello del mare, il ghiacciaio del Pizol nell'ultima decina d'anni ha perso tra l'80 e il 90% del suo volume e la sua superficie è ormai ridotta a poco più di cinque campi di calcio o una ventina di piste di ghiaccio.

"Vogliamo attirare l'attenzione sui cambiamenti climatici e sulle conseguenze che possono avere, anche in Svizzera", spiega Stefan Salzmann, tra gli organizzatori dell'evento di commemorazione, "e abbiamo scelto un simbolo, il ghiacciaio del Pizol, dove le modifiche del clima sono visibili qui come in tanti altri luoghi". Con la conseguenza di una scomparsa destinata a concretizzarsi nel giro di qualche anno.

Il funerale del Pizol

Il funerale del Pizol

TG 20 di domenica 22.09.2019

 
RG/ATS/EnCa
Condividi