Il ciclista è deceduto sul posto, il motociclista è stato elitrasportato a Lucerna (polizia grigionese)

Incidente mortale al Tortour

La gara di ultraciclismo interrotta dopo essere stata funestata da uno scontro fra un partecipante e un centauro ticinese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Tortour, gara di ultraciclismo su più giorni in cui il percorso più duro conduce non stop in giro per la Svizzera per 1'000 chilometri con 13'000 metri di dislivello, è stato interrotto sabato in seguito a un incidente mortale avvenuto sulla strada del passo dell'Oberalp, che collega Uri ai Grigioni.

Una competizione estrema
Una competizione estrema (keystone)

Una collisione con una moto che viaggiava in direzione opposta ha causato il decesso sul posto di uno dei partecipanti. Il centauro, ferito, ha dovuto essere elitrasportato all'ospedale di Lucerna, rende noto la polizia retica. Si tratta di un ticinese di 34 anni, le cui condizioni non sono note. L'incidente è avvenuto fra l'ospizio e Sedrun. Il tratto ha dovuto essere chiuso al traffico per quattro ore.

La vittima  - un 38enne con alle spalle diverse partecipazioni e successi nella prova - era in lizza nella competizione a squadre, non individuale, ed era partita alle cinque del mattino da Zurigo per compiere proprio il tracciato più lungo, che dopo l'Oberalp conduceva a Disentis, in Ticino attraverso il Lucomagno, poi sul San Gottardo, in Vallese passando dal Furka, a Yverdon, Bienne, Langnau, Sursee e di nuovo Zurigo.

 
ATS/pon
Condividi