Il presidente del CCIS, Blancho, e il suo portavoce, Illi
Il presidente del CCIS, Blancho, e il suo portavoce, Illi (keystone)

Indagini su Nicolas Blancho

I vertici del Consiglio centrale islamico svizzero sospettati di propaganda estremista

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il procuratore generale della Confederazione indaga sui vertici del Consiglio centrale islamico svizzero (CCIS): Nicolas Blancho e Qaasim Illi sono sospettati di propaganda in seguito alla pubblicazione di un filmato girato in Siria, come riporta la Neue Zürcher Zeitung.

Il video incriminato era stato pubblicato nel novembre del 2015 e dal mese successivo un membro del CCIS è finito sotto inchiesta per aver prodotto un documentario ritenuto propagandistico, in cui non si distanzia esplicitamente dalle attività dei jihadisti, durante il suo soggiorno in Siria.

Le autorità mirano a inviare il caso al Tribunale penale federale nel corso dell'anno prossimo.

ATS/sf

DAL TG20.00:

DAL TG12.30:

Condividi