Infermieri in piazza a Ginevra

Chiesto l'intervento del Consigliere di Stato Mauro Poggia per una negoziazione sugli orari di lavoro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli infermieri dei blocchi operatori degli Ospedali universitari di Ginevra (HUG) chiedono al consigliere di Stato Mauro Poggia di intervenire presso la direzione del nosocomio. Un centinaio di essi e di loro sostenitori ha manifestato oggi a Ginevra per chiedere una negoziazione degli orari.

Al centro delle loro rivendicazioni vi è una modifica del piano orario che impone una pausa di un'ora a metà giornata, una misura non applicabile secondo questi operatori sanitari.

Essi hanno quindi proposto di dividere quest'ora in due pause di 30 minuti. Ma una delle due non verrebbe conteggiata, secondo la direzione degli HUG, per cui dovrebbero poi lavorare un giorno in più al mese.

Da parte sua la direzione ribadisce che, contrariamente alle dichiarazioni degli infermieri, per il momento "non è stato modificato nulla" e che "discussioni sono in corso".

Per gli infermieri, questo è troppo dopo un aumento dell'orario di lavoro, un periodo all'inizio della pandemia in cui il riposo e le ferie erano limitati, e gli straordinari soppressi. Hanno quindi deciso di portare la loro lotta in strada a causa di ciò che sentivano essere una mancanza di dialogo da parte della direzione. Al termine dell'evento è stata approvata una risoluzione che è stata portata al Dipartimento di Sicurezza e Salute diretto da Poggia.

ATS/Notiz/Red.MM
Condividi