Karin Keller-Sutter (keystone)

Karin Keller-Sutter ci sta

La consigliera agli Stati sangallese ha annunciato martedì la sua candidatura per il Consiglio federale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo otto anni, ci riprova. Scartata nel 2010, quando l’assemblea federale preferì Johann Schneider-Ammann, Karin Keller-Sutter potrebbe prendersi la sua rivincita. Martedì ha annunciato nel suo feudo di Wil di essersi messa a disposizione del suo partito quale candidata alla successione del capo del Dipartimento dell'economia, dimessosi due settimane fa.

 

La consigliera agli Stati sangallese è ritenuta da molti in prima fila per occupare uno dei due posti del PLR, che da quasi trent’anni (dalle dimissioni di Elisabeth Kopp nel 1989) non è più di una donna.  

Originariamente diplomata traduttrice, la 54enne Keller-Sutter ha iniziato la sua carriera politica nel 1992 come consigliera comunale a Wil. Dal 2000 al 2012 fu consigliera di Stato alla guida del Dipartimento di giustizia e sicurezza, procurandosi una fama di dura in materia di asilo. Durante la sua esperienza al Consiglio degli Stati, l’attuale presidente della Camera dei cantoni ha però potuto approfondire altri temi, riguardanti ad esempio la sanità e l’Unione europea, dimostrandosi capace di curare i contatti e di costruire compromessi.

 
Da Berna Nicola Zala

Da Berna Nicola Zala

TG 20 di martedì 09.10.2018

 
ATS/ADeV
Condividi