La ministra della giustizia Karin Keller-Sutter
La ministra della giustizia Karin Keller-Sutter (archivio keystone)

Keller-Sutter: “Ampliamento 2G possibile”

Per la consigliera federale un utilizzo più frequente della strategia “vaccinati/guariti” è plausibile, a differenza dell’obbligo vaccinale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'ampliamento della strategia 2G, ovvero l'accesso riservato a vaccinati contro il Covid e guariti, è una "possibile prossima misura" contro la pandemia. Lo ha detto la consigliera federale Karin Keller-Sutter questa sera (mercoledì) al programma "Rundschau Talk" della SRF. Un obbligo vaccinale non è invece preso in considerazione.

Poche settimane fa il cosiddetto 2G non sembrava ancora poter ottenere la maggioranza, ha affermato la ministra della giustizia, "ma la pandemia ha già mostrato più volte che la situazione può cambiare velocemente".

Decisamente diversa la visione rispetto a un eventuale obbligo vaccinale, che viene appunto rifiutato da Keller-Sutter: "L'intervento dello Stato deve essere proporzionato". Ad ogni modo, ci sarà "sicuramente" una discussione sull'utilizzo più frequente del 2G.

Si potrà discutere anche di altre misure, come l'insegnamento a distanza alle Università, ha proseguito Keller-Sutter. Il Consiglio federale monitora continuamente la situazione e ad ogni modo prima di qualunque decisione verranno ascoltati i Cantoni.

OMS, omicron si diffonde

OMS, omicron si diffonde

TG 12:30 di sabato 04.12.2021

 
ATS/dielle
Condividi