Il direttore della Direzione dello sviluppo e della cooperazione, Manuel Sager
Il direttore della Direzione dello sviluppo e della cooperazione, Manuel Sager (keystone)

La DSC punta sui giovani

La cooperazione svizzera si impegnerà nella formazione professionale nei paesi in via di sviluppo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La formazione professionale dei giovani nei paesi in via di sviluppo sarà al centro degli sforzi della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) nei prossimi anni, secondo gli obbiettivi esposti dal direttore, Manuel Sager.

La DSC intende concentrarsi sui giovani senza lavoro, poiché la loro disoccupazione è una delle principali cause di povertà e violenza, secondo il direttore, da combattere fornendo delle prospettive di crescita.

Altri assi prioritari per l’anno in corso saranno i nuovi obbiettivi dell’ONU sullo sviluppo sostenibile e la conferenza sul clima prevista a Parigi a fine anno.

ATS/sf

Condividi