Negli ultimi anni le attività delle organizzazioni mafiose sono state sottovalutate, ammette il Governo
Negli ultimi anni le attività delle organizzazioni mafiose sono state sottovalutate, ammette il Governo (TiPress)

Mafia: "Più scambio di dati"

Il Governo accoglie un postulato che chiede maggiore scambio di informazioni tra autorità e amministrazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una mozione del consigliere nazionale Marco Romano volta a migliorare la prevenzione e la lotta alla mafia è stata accolta dal Consiglio federale. Nello specifico, la mozione chiede di migliorare la raccolta e lo scambio di informazioni tra polizia e autorità di perseguimento penale cantonali e federali, nonché lo scambio di dati provenienti da vari settori delle amministrazioni utili a individuare operazioni finanziarie e commerciali riconducibili ad organizzazioni criminali internazionali.

Negli ultimi decenni la presenza e le attività delle organizzazioni di stampo mafioso in Svizzera sono state sottovalutate, ha scritto il Governo, aggiungendo che spesso sono le unità amministrative cantonali a trattare pratiche potenzialmente riconducibili alla criminalità organizzata internazionale. Inoltre, sono le istituzioni di perseguimento penale cantonali a confrontarsi con reati minori che hanno evidenti nessi con sistemi criminosi internazionali.

L'attenzione si concentrerà quindi sul diritto di segnalazione delle autorità diverse da quelle di polizia.

 
Bleff
Condividi