Un dimostrante, in margine alla consegna della petizione, con una maschera ritraente il volto del ministro degli esteri (keystone)

Migliaia di firme per i rifugiati

Una petizione rivolta a Ignazio Cassis chiede l'immediata accoglienza in Svizzera di 5'000 profughi bloccati in Grecia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stata consegnata martedì a Berna una petizione corredata da più di 11'000 firme e intitolata "Dov'è la tradizione umanitaria della Svizzera?" Il testo, promosso dai medici di un'organizzazione attiva per la salute dei migranti, chiede a Ignazio Cassis di accogliere subito nella Confederazione 5'000 rifugiati attualmente bloccati sulle isole elleniche.

I medici dell'associazione umanitaria all'atto della consegna delle firme
I medici dell'associazione umanitaria all'atto della consegna delle firme (keystone)

Essi, sottolineano i promotori, versano in condizioni "atroci e disumane. Berna deve quindi accoglierli "in maniera non burocratica, rapida, senza compromessi" e con procedure d'asilo intraprese direttamente in Svizzera.

Il responsabile del DFAE, in quanto medico, è esortato a "essere empatico" e a ricordarsi dei "suoi impegni etici dell'inizio della sua carriera. "Ovunque si trovino, i medici agiscono secondo coscienza, anche al Consiglio federale", affermano i promotori dell'istanza.

ARi

Condividi