I fiori di canapa a basso contenuto di THC non sono sottoposti all'imposta sul tabacco (keystone)

Milioni di tasse sul CBD in fumo

La Confederazione dovrà restituire le imposte sul tabacco prelevate sulla canapa light

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tre società che producono fiori di canapa a basso tenore di THC si vedranno restituire 33 milioni di franchi di tasse sul tabacco riscosse illegalmente. L'Amministrazione federale delle dogane (AFD) reagisce così ad una sentenza del Tribunale federale (TF).

Nella sua decisione, il TF ha constatato che la legislazione sull'imposizione del tabacco non menziona espressamente le infiorescenze di canapa. Questi prodotti non possono peraltro essere considerati come sostituti del tabacco.

Il prelievo dell'imposta sul tabacco era previsto da una circolare pubblicata dalla Direzione generale delle dogane (DGD) nel 2017. I produttori di fiori di "canapa legale", che già dal 2016 vendevano i loro prodotti in esenzione dall'imposta sul tabacco, hanno quindi dovuto versare per tre anni alla AFD un'aliquota pari al 25% del prezzo di vendita.

ATS/sf
Condividi