Terza vittima svizzera a Nizza
Terza vittima svizzera a Nizza (rsi/web)

Nizza, terza vittima svizzera

Elizabeth, parrucchiera di origini brasiliane domiciliata ad Yverdon dal 1998, è tra gli 84 morti. Un minuto di silenzio in tutto il paese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

C'è un terzo morto svizzero nell'attentato terroristico rivendicato dalla Stato Islamico e compiuto giovedì sera a Nizza: anche Elizabeth, parrucchiera 31enne di origini brasiliane, domiciliata ad Yverdon dal 1998, è tra le 84 vittime della Promenade des Anglais. Lo hanno anticipato lunedì mattina i media confederati.

Le altre due svizzere uccise nella strage sul lungomare della città francese sono la figlia di 6 anni di Elizabeth ed una donna ticinese, la 54enne di Agno Linda Casanova.

Sylvain, il compagno di Elizabeth, quando lei e la figlia di 6 anni venivano travolte dal camion jihadista, è riuscito a mettersi in salvo con le due figlie più piccole, una di 4 anni ed una di 8 mesi.

I due non erano sposati e questo ha ritardato l'identificazione del corpo.

La Francia ha intanto osservato oggi, a mezzogiorno, un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell'attentato dello scorso 14 luglio.

Migliaia di persone alla Promenade des Anglais per il minuto di silenzio
Migliaia di persone alla Promenade des Anglais per il minuto di silenzio (reuters)


joe.p.

Dal TG20:

Nizza, una terza vittima svizzera

Nizza, una terza vittima svizzera

TG 20 di lunedì 18.07.2016

Dal Tg12.30:

Nizza, una terza vittima svizzera

Nizza, una terza vittima svizzera

TG 12:30 di lunedì 18.07.2016

Condividi