L'ex consigliere federale vuole consolidare le forze del fronte contrario
L'ex consigliere federale vuole consolidare le forze del fronte contrario (Keystone)

No ad accordo quadro, Blocher in prima linea

L'ex consigliere federale vuole guidare la lotta contro una nuova intesa istituzionale tra Svizzera e Unione Europea

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’ex consigliere federale Christoph Blocher ha chiamato a raccolta le truppe per combattere contro un nuovo accordo quadro tra Svizzera e Unione Europea durante una riunione a Berna dell’Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI), sul tema della sovranità.

Blocher propone un’unione delle forze tra ASNI e il comitato “UE no” e vorrebbe dirigere personalmente il gruppo di lavoro. Dopo aver presieduto entrambe le organizzazioni ne conosce punti forti e debolezze, ha affermato.

Il pericolo di un’intesa istituzionale tra Svizzera e UE per il momento è stato sventato ma non è sparito, ha detto il politico, che ha accusato la maggioranza della classe politica di essere favorevole alla ripresa automatica del diritto europeo e al diritto di decisione dei giudici stranieri.

Accordo quadro, Livia Leu fa il punto

Accordo quadro, Livia Leu fa il punto

TG 12:30 di martedì 06.07.2021

 
ATS/sf
Condividi