Il rincaro in Svizzera ha comunque una portata limitata nel raffronto internazionale
Il rincaro in Svizzera ha comunque una portata limitata nel raffronto internazionale (iStock)

Non fa rumore, ma sale

Inflazione in Svizzera all'1,5%: ai massimi da 13 anni, nel solco di una tendenza generale, anche se in modo ben meno marcato rispetto ad altri Paesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'indice dei prezzi al consumo ha fatto segnare in novembre un aumento su base annua dell'1,5%, mentre il dato del mese precedente era dell'1,2%. L'inflazione torna quindi ad aumentare anche in Svizzera e con valori che non si registravano dal novembre del 2008.

 

Anche le ultime cifre presentate oggi, mercoledì, dall'Ufficio federale di statistica (UST) confermano così una tendenza che si constata dallo scorso aprile, quando era terminata una sequenza di diminuzioni che durava da 14 mesi. E lo scorso anno, ricordiamo, si era concluso con un tasso negativo: -0,7%.

L'aumento dei prezzi in Svizzera ha ad ogni modo una portata limitata nel raffronto internazionale. In Germania, ad esempio, l'inflazione è salita lo scorso mese nella misura del 5,2%. Quanto all'Eurozona, la stima è invece del 4,9%; il dato più elevato da 20 anni a questa parte.

ATS/ARi
Condividi