(keystone)

"Non speranza, ma panico"

Greta Thunberg parla a Davos ed esorta ad agire per il clima: "La nostra casa sta bruciando" - Gli studenti scioperano con lei

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"La nostra casa sta bruciando": parole della 16enne attivista svedese per il clima Greta Thunberg, che nel giorno della chiusura del WEF ha tenuto un incontro con la stampa a margine del Forum economico di Davos. "Secondo l'IPCC (il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico) siamo a meno di 12 anni dal momento in cui non potremo più correggere i nostri errori", ha ricordato, sottolineando come a Davos "si sentano storie di successo, un successo economico per il quale si paga però un prezzo altissimo".

In sciopero per il clima, anche a Davos
In sciopero per il clima, anche a Davos (keystone)

"Stiamo fallendo, ma abbiamo ancora tutte le possibilità delle nostre mani (...), dipende da voi e da me", ha esortato, "e la soluzione è così semplice che anche un bambino la vede: dobbiamo fermare le nostre emissioni di gas a effetto serra". L'attivismo, secondo Greta Thunberg, è necessario. "Cosa dobbiamo fare se non c'è volontà politica?", ha detto, accusando "tutti i movimenti politici" di non aver raggiunto lo scopo.

WEF, Davide Paggi in diretta da Davos

WEF, Davide Paggi in diretta da Davos

TG 12:30 di venerdì 25.01.2019

Famosa per i suoi scioperi (regolarmente si reca a protestare davanti al Parlamento del suo paese, saltando la scuola) e per il suo recente intervento alla conferenza sul clima di Katowice, l'adolescente scandinava aveva scelto di raggiungere i Grigioni da Stoccolma in treno invece che in aereo, viaggiando per oltre un giorno.

Greta Thunberg e Christine Lagarde
Greta Thunberg e Christine Lagarde (keystone)

Nella località retica, ha partecipato a dibattiti e avuto modo anche di trovarsi faccia a faccia con la direttrice del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde. "Posso parlare con questa signorina?", ha chiesto spontaneamente la politica francese, che espresso "ammirazione" per l'operato della giovane e l'ha persino invitata a dormire nella sua stanza.

 

A Davos, infatti, Greta Thunberg ha trascorso le notti in una tenda a -15°C, nell'Arctic Basecamp del programma Future Earth.

Studenti in sciopero

Diversi studenti hanno avuto l’occasione di incontrare in privato l’attivista svedese e nella giornata di venerdì hanno aderito alla sua protesta per azioni urgenti contro il cambiamento climatico. “È affascinante e stimolante" ha riferito una ragazza che si è unita alla manifestazione.

Si è chiuso il WEF di Davos

Si è chiuso il WEF di Davos

TG 20 di venerdì 25.01.2019

 
pon
Condividi