Il Progetto 26 era stato elaborato nel 1979 senza l'avallo del Parlamento, in piena Guerra fredda
Il Progetto 26 era stato elaborato nel 1979 senza l'avallo del Parlamento, in piena Guerra fredda (keystone)

P-26: "Non ci sono altre carte"

La difesa: "Tutti i documenti riguardanti l'esercito segreto, sciolto nel 1990, sono nell'Archivio federale"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Archivio federale custodisce tutti i documenti riguardanti l'esercito segreto P-26, dissolto nel 1990. Altre carte non sono state trovate. Lo ha dichiarato sabato mattina il portavoce del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) Renato Kalbermatten, a radio DRS.

Il Progetto 26 era stato elaborato nel 1979 senza l'avallo del Parlamento, in piena Guerra fredda. La sua esistenza era venuta alla luce nell'ambito della vicenda delle schedature nel 1990. Nello stesso anno il Consiglio federale ne decretò la dissoluzione. I documenti relativi a P-26 erano finora classificati segreti fino al 2040, un termine ribadito nel 2010 dal Governo.

Il caso cui si riferisce Kalbermatten riguarda la "scomparsa" di 7 raccoglitori e 20 dossier allestiti nel 1991 dal giudice istruttore neocastellano Pierre Cornu nel quadro di un'inchiesta amministrativa. Il materiale era stato utilizzato per redigere un rapporto relativo ai collegamenti esteri del P-26.

ATS/M. Ang.

Condividi