Le richiedenti asilo meritano particolare attenzione (keystone)

Più sensibilità per le rifugiate

Approvato il rapporto sulla situazione delle donne nel settore dell'asilo - "Buona base, ma non sufficiente"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le istituzioni non governative attive nella protezione dei rifugiati non sono completamente soddisfatte dell'adozione, mercoledì, da parte del Consiglio federale, del rapporto sulla situazione delle donne nel settore dell’asilo da cui risulta che è necessario intervenire nell'ambito dell'alloggio e dell'assistenza loro fornite. Si tratta di una buona base – dicono – ma non sufficiente.

L’associazione Terre des femmes sostiene che nel documento mancano “misure complessive, sistematiche e vincolanti” e, come l'Organizzazione svizzera aiuto ai rifugiati, trovano che le verifiche dei centri per richiedenti debbano essere svolte da una persona esterna e non dalla Segreteria di Stato della migrazione, per evitare un possibile conflitto di interessi.

I vari enti chiedono inoltre di rendere le abitazioni conformi alle esigenze di genere: i dormitori dovrebbero essere chiusi a chiave, i bagni separati e le docce schermate. Per prevenire la violenza sessuale, invece, si domanda la presenza di personale di sicurezza femminile.

ATS/Gis
Condividi