Il Consiglio federale vuole impedire la diffusione anticipata dei premi (Keystone)

Premi casse malati, è polemica

Il Consiglio federale pensa a una modifica di legge per impedire la diffusione anticipata e illegale delle nuove tariffe da parte delle casse malati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In attesa della comunicazione ufficiale dei premi di cassa malati per il 2020, prevista per domattina, prosegue la polemica sulle informazioni già trapelate, in maniera illegale secondo l'Ufficio federale della sanità e il Consiglio federale che stanno pensando ad una modifica di legge per punire gli assicuratori malattia.

Secondo la legge sulla vigilanza sull'assicurazione malattia -prima della loro autorizzazione da parte dell'autorità federale- i premi delle casse malati non possono venir comunicati o applicati. Malgrado questa la norma, gli assicuratori -per farsi pubblicità- hanno trovato il sistema per annunciare stabilità o addirittura ribassi. E lo hanno fatto aggirando la legge facendo filtrare indicazioni relativamente generiche ed astratte, fornendo previsioni oppure distribuendo alle sedi locali documenti confidenziali andati stranamente nelle mani di mediatori ed intermediari nonché degli organi di informazione.

Fortemente infastidito da questo comportamento che distorce la concorrenza ed alimenta il mercato dei broker assicurativi, il Consiglio federale sta pensando ad una modifica legislativa che gli permetta di essere più incisivo e combattere le “indiscrezioni”, se del caso punendo le casse malati. Ma, prima che ciò accada, vista la lunghezza dei processi legislativi elvetici, passeranno ancora almeno da due a quattro anni.

 
RG-RS/EnCa
Condividi