Partire dal nord per il mare richiederà tanta pazienza
Partire dal nord per il mare richiederà tanta pazienza (keystone)

Sarà un'estate di traffico da record

Il TCS si attende un numero di partenze da primato in direzione del Mediterraneo - Vacanze in auto mai tanto popolari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo due anni di pandemia, gli svizzeri sono pronti a risalire in macchina per le vacanze estive e questa sarà un'estate di lunghe colonne ed estenuanti attese al San Gottardo: il Touring Club Svizzero prevede un traffico record in direzione del Mediterraneo nelle prossime settimane.

"Ci aspettiamo che le vacanze in auto siano più popolari che mai", ha dichiarato il direttore generale Jürg Wittwer al domenicale "SonntagsZeitung". L'affermazione si basa sui dati di un sondaggio condotto dal TCS.

Molte persone sceglieranno i viaggi in auto rispetto ai voli, complici anche gli scioperi dei lavoratori delle compagnie lowcost (ad esempio in Italia e Spagna negli scorsi giorni), le cancellazioni di centinaia collegamenti da parte di numerose compagnie, fra cui Swiss, per la mancanza di personale e il caos negli aeroporti a cui abbiamo assistito di recente.

Oltre all'Italia, il TCS prevede che anche Francia, Croazia e Spagna saranno particolarmente interessate dal traffico di viaggiatori. Con le partenze, aumenta anche il rischio di disagi all'estero in caso di problemi al veicolo. Attualmente, le officine e i servizi di assistenza stradale hanno troppo poco personale per far fronte alla grande mole di traffico, ha spiegato Wittwer. Inoltre, ha avvertito, le catene di approvvigionamento internazionali talvolta non funzionano, il che significa che potrebbero mancare i pezzi di ricambio e le auto a noleggio per eventualmente continuare il viaggio.

 
ATS/pon
Condividi