Si staccò uno dei seggiolini, precipitarono in quattro
Si staccò uno dei seggiolini, precipitarono in quattro (keystone)

Seggiovia di Stoos, una condanna e due assoluzioni

Concluso il processo a Svitto per l'incidente del febbraio 2020, che fece un morto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il tribunale distrettuale di Svitto ha riconosciuto colpevole solo uno dei tre imputati a processo da mercoledì per l'incidente fatale capitato sulla seggiovia del Fronalpstock a Stoos il 6 febbraio del 2020. L'allora responsabile di esercizio dell'impianto è stato condannato per omicidio colposo e altri reati a una pena detentiva sospesa di 10 mesi. Sono invece stati assolti il viceresponsabile tecnico e il conducente del gatto delle nevi che quella sera, per assicurare il suo mezzo in un tratto in forte pendenza, aveva teso un cavo.

Era ignaro che quella sera era prevista un'attivazione dell'impianto, per portare in quota i partecipanti a una serata organizzata da una ditta privata. Contro quel cavo era andato a sbattere uno dei seggiolini, staccatosi e precipitato per una decina di metri. Quattro persone erano rimaste gravemente ferite e una di queste - un 40enne zurighese - era in seguito deceduta. Il servizio di inchiesta federale aveva concluso nel giugno 2021 che la corsa non era autorizzata e che c'erano state lacune nella pianificazione e nella comunicazione.

Stoos, cade una seggiovia, 4 feriti

Stoos, cade una seggiovia, 4 feriti

TG 12:30 di venerdì 07.02.2020

 
Condividi