Prosegue il trend positivo (Ti-Press)

Sempre meno bisogno di sangue

Il consumo cala: i medici lo impiegano in modo più parsimonioso, ma ci sono grandi differenze regionali. Più donatori di staminali

mercoledì 16/05/18 08:44 - ultimo aggiornamento: mercoledì 16/05/18 08:44

Il consumo di sangue nel 2017 in Svizzera ha subito un calo ancora maggiore rispetto all'anno precedente. Grazie alla solidarietà di tanti donatori l'approvvigionamento per gli ospedali è stato buono. Risultato positivo dovuto anche al fatto che negli ultimi tempi i medici sono più parsimoniosi con le trasfusioni, usando il sangue in modo più mirato.

Dalle statistiche della Trasfusione CRS Svizzera emergono però grandi differenze a livello regionale. In alcune regioni il calo si è quasi arrestato, mentre in altre ha continuato ad aumentare. Stando alle previsioni, nei prossimi anni si dovrebbe assistere a un'inversione di tendenza: il bisogno di sangue dovrebbe tornare a crescere. Per il futuro si auspica pertanto che le donazioni vengano maggiormente disciplinate sul piano giuridico.

Sviluppo positivo anche per quanto concerne la donazione di cellule staminali del sangue, in crescita del 12,4% con 116'652 iscritti.

CaL

Per saperne di più leggi il rapporto annuale completo

Seguici con