Foto d'archivio
Foto d'archivio (keystone)

Skyguide, mancano nuovi controllori di volo

La società non trova dipendenti. Raddoppiati i salari dei tirocinanti a 4'000 franchi per invogliare i giovani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Skyguide, la società che si occupa del controllo del traffico aereo in Svizzera, fatica a trovare nuovi dipendenti, in particolare in Romandia, al punto che diversi posti per la formazione (al via a settembre) rimangono vacanti. La tendenza si riscontra in tutta Europa, ha detto il CEO di Skyguide, Alex Bristol.

La società, che nel 2022 festeggia i 100 anni, ha promosso uno studio. Nel frattempo lo stipendio degli apprendisti al primo anno è stato raddoppiato a 4'000 franchi per invogliare i giovani (fra i 18 e i 30 anni). Il primo anno di formazione si svolge a Dübendorf (ZH), in inglese. Il corso dura quasi tre anni.

In merito alla panne del 15 giugno, che aveva provocato la chiusura dello spazio aereo elvetico per ore, Bristol ha ribadito che non si è trattato di un cyberattacco e che indagini sono ancora in corso.

Aeroporti bloccati per un paio d'ore

Aeroporti bloccati per un paio d'ore

TG 12:30 di mercoledì 15.06.2022

Condividi