Sarebbero gli autori di un tentativo di cyberattacco all’Agenzia mondiale antidoping (reuters)

Spie russe, l'inchiesta prosegue

Il ministero pubblico della Confederazione è stato autorizzato ad aprire un procedimento penale contro due cittadini russi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale ha autorizzato il ministero pubblico della Confederazione ad aprire un procedimento penale contro due cittadini russi sospettati di spionaggio politico. Lo comunica martedì il Dipartimento federale di giustizia e polizia.

La richiesta di proseguimento per l’inchiesta in corso era stata presentata lo scorso marzo dalla Pretura federale. Il perseguimento dei reati politici in Svizzera richiede il consenso del Governo.

 

 

I due sarebbero gli autori di un tentativo di cyberattacco all’AMA per accedere ai dati relativi all’inchiesta sul doping che coinvolgeva la Russia. Inoltre, avrebbero cercato di spiare anche il laboratorio di Spiez dove fu analizzato l'agente nervino usato sull'ex agente segreto Sergej Skripal e sulla figlia.

Spie russe, l'MPC può procedere

Spie russe, l'MPC può procedere

TG 20 di martedì 23.10.2018

 
ATS/YR
Condividi